Asilo interculturale Il giardino di Madre Teresa

i volti, le voci, i racconti.

Il giardino di Madre Teresa
È un asilo, ma per gli immigrati e i meno fortunati di Palermo è molto di più.
Durata: 0:47
Federica
È un asilo, ma per gli immigrati e i meno fortunati di Palermo è molto di più. Ascolta la storia di Federica, che insegna ai bambini a crescere insieme.
Durata: 2:36
Mons. Benedetto Genualdi
È un asilo, ma per gli immigrati e i meno fortunati di Palermo è molto di più. Ascolta la storia di Mons. Benedetto Genualdi, direttore della Caritas diocesana.
Durata: 2:35
Le mamme e i bambini
È un asilo, ma per gli immigrati e i meno fortunati di Palermo è molto di più. Ascolta la storia delle mamme e dei bambini.
Durata: 2:12
Le operatrici e i volontari
È un asilo, ma per gli immigrati e i meno fortunati di Palermo è molto di più. Ascolta la storia delle operatrici e dei volontari presso la ludoteca interculturale.
Durata: 2:24

Ludoteca interculturale
“Il giardino di Madre Teresa”, Palermo.

Chi siamo “Il giardino di Madre Teresa”, asilo nido e scuola materna multiculturale per circa 50 bambini.

Dove siamo Nel quartiere Albergheria, a Palermo, in una struttura diocesana. La Caritas con l’8xmille ci aiuta nelle spese, così come in passato per la ristrutturazione.

Cosa facciamo Accogliamo i bambini dalle 7.30 alle 18. In aiuto alle famiglie al lavoro o in cerca di occupazione. E contribuiamo a spezzare sospetti tra italiani e immigrati, con percorsi di integrazione.

Il giardino di Madre Teresa
Piazzetta dell’Origlione, 17 - 90134 - Palermo
ilgiardinodimadreteresa@8xmille.it
Aiutaci. Puoi farlo con un click.

Il racconto di Karla

I colori dell’infanzia

Mi chiamo Karla e sono nata a Città del Messico nel 1977. Attualmente vivo e lavoro a Roma. Lavoro per due quotidiani messicani come fotografa free lance, contemporaneamente porto avanti diversi progetti che riguardano il tema della immigrazione in Italia.

Conosci gli altri fotoreporter

Il giardino di Madre Teresa è una ludoteca per bambini da 0 a 5 anni che accoglie i figli di immigrati.
Il giardino si trova al centro della vecchia Palermo nel quartiere di Ballarò e accoglie bambini di 14 nazionalità diverse che crescono insieme senza differenze.

Il gioco è presente tutta la giornata fino alla chiusura.

Ogni giornata ha i suoi momenti di gioia. Si mangia, si gioca e si balla.

Due operatori a turno si occupano di ben 50 bambini.

I pasti rispettano le differenze culturali e religiose.

Prima penichella dei bambini. Alle 14:00 quasi tutti, piccoli e grandi dormono.

Fra poco sarà il compleanno di un piccolo e le operatrici organizzano una sorpresa.

La storia continua
Segui il racconto di Karla su Facebook